FRANCAVILLA DI SICILIA. RIAPRE LA MENSA SOCIALE. LETTERA APERTA  DELL’ASSOCIAZIONE PENELOPE AI CITTADINI E ALLE CITTADINE DEI COMUNI DELLA VALLE ALCANTARA

FRANCAVILLA DI SICILIA. RIAPRE LA MENSA SOCIALE. LETTERA APERTA DELL’ASSOCIAZIONE PENELOPE AI CITTADINI E ALLE CITTADINE DEI COMUNI DELLA VALLE ALCANTARA

Carissimi/e

come saprete, nella notta fra il 12 e il 13 febbraio 2015, un incendio doloso ha danneggiato la mensa sociale che l’associazione Penelope gestisce in via Liguria a Francavilla di Sicilia, determinandone la chiusura temporanea.

La mensa, al momento della sua chiusura, supportava oltre 20 persone in situazione di povertà, fornendo loro i pasti principali (pranzo e cena) 365 giorni l’anno e permettendo agli stessi di soddisfare le proprie esigenze primarie.

L’incendio ha interrotto tutti i servizi che l’associazione fornisce sul territorio di Francavilla e della Valle Alcantara in favore delle persone in stato di bisogno, vittime di emarginazione e/o violenza e in situazione di povertà estrema, con grave pregiudizio per tutti i soggetti che nel tempo hanno usufruito dei servizi forniti dall’associazione.

Per permettere la riapertura della mensa sociale e del centro Lilliput, l’associazione ha avviato una raccolta fondi che permetta la copertura delle spese relative al ripristino dell’impianto elettrico e dei locali della mensa danneggiati dall’incendio.

Vi chiediamo pertanto di partecipare attivamente alla campagna donando quanto si può o si vuole direttamente ai volontari dell’associazione che si occupano della campagna.

Per informazioni/adesioni: campagna “Aggiungi un posto a tavola” 0942.630069

000
Letto 639 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Francavilla di Sicilia. 39enne arrestato dai Carabinieri con l'accusa di maltrattamenti in famiglia

    Nella mattina del 30 Gennaio, i Carabinieri della Stazione di Francavilla di Sicilia, hanno arrestato in flagranza di reato il 39enne G.S. in quanto ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia.

    L’arresto scaturisce dalla richiesta di aiuto della moglie del G.S., rivoltasi nella mattinata del 30 Gennaio alla caserma del luogo per denunciare la condotta minacciosa del marito posta in essere poco prima nei suoi confronti. Lo stesso G.S. giungeva poco dopo presso la Stazione anzidetta con il proposito di costringerla a non denunciare i fatti.

    Le immediate indagini hanno consentito di comprovare i fatti denunciati dalla vittima, oggetto da parte del marito di reiterate vessazioni con minacce di morte e percosse, risalenti già da Ottobre 2019. Ad aggravare il quadro probatorio a carico del G.S. è stato appurato che questi ha posto analoghe condotte vessatorie anche ai danni del figlio maggiorenne della coppia.

    Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari presso l’abitazione della propria madre in Catania in attesa di essere giudicato con il rito direttissimo. Nella mattinata di venerdì 31 gennaio, l’uomo è stato condotto dinnanzi al Giudice del Tribunale di Messina che ha convalidato l’arresto operato dai Carabinieri.

     

     

  • FRANCAVILLA DI SICILIA. ARRESTATO DAI CARABINIERI GIOVANE PUSHER DEL POSTO TROVATO IN POSSESSO DI 1 KG E 230 GRAMMI DI MARIJUANA.

    I Carabinieri della Stazione di Francavilla di Sicilia con l’ausilio dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sicilia, nell’ambito dei servizi tesi a prevenire e reprimere il fenomeno degli stupefacenti, disposti dal superiore Comando Compagnia di Taormina, hanno tratto in arresto, nella giornata di ieri, un giovane pusher del posto P.A. trentenne, già conosciuto  alle forze dell’ordine, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

     I militari, seguendo un flusso di giovani assuntori che dai paesi limitrofi giungevano sino al territorio di Francavilla di Sicilia, sono entrati in azione fermando il soggetto che è stato immediatamente  sottoposto a perquisizione domiciliare e personale.

    Nel corso delle attività di polizia giudiziaria i militari hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro 5 confezioni di sostanza stupefacente, del peso complessivo di 1 kilo e 230 grammi circa, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento della sostanza.

    Inoltre i militari hanno sottoposto a sequestro anche due radiotrasmittenti portatili verosimilmente  usate per l’attività di spaccio.

    L’arrestato, espletate formalità di rito,  è stato accompagnato presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa del giudizio di convalida innanzi la competente Autorità Giudiziaria di Messina.

  • TAORMINA.CONFRONTO SULLE POLITICHE SOCIALI TRA I TRE CANDIDATI A SINDACO.LE INTERVISTE

    Il Piano regolatore sociale, una rete di emergenza sociale, il regolamento comunale per l’inserimento lavorativo dei disabili e delle persone svantaggiate, la violenza alle donne e il progetto Tao Social Market.

    Sono questi i temi posti dall’associazione Penelope all’attenzione dei tre candidati sindaco di Taormina  Mario Bolognari, Salvo Cilona ed Eddy Tronchet nel corso del confronto organizzato dall’associazione per porre l’attenzione sulle tematiche sociali.

    Le problematiche sono tante da affrontare ma gli strumenti ci sono.

    Ciò che è emerso dall’incontro è la necessità di programmazione. L’ambito delle politiche sociali non può essere gestito con improvvisazione.

    Giuseppe Bucalo ha messo sul tavolo della discussione i temi cruciali del sociale. Innanzitutto la necessità di creare un piano per lo sviluppo dei servizi e delle politiche sociali comunali che fissi gli obiettivi da attuare nel quinquenni odi amministrazione e vincoli le progettazioni pubbliche e del privato sociale al raggiungimento di quegli obiettivi.

    Un piano che indichi le priorità da perseguire attraverso una  banca dati aggiornata dei bisogni e delle risorse disponibili.

     

    ASCOLTA LE INTERVISTE 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI