TAORMINA. SERATA DI SPORT E SOLIDARIETA’ CON LA “PARTITA X IL CUORE”, IL QUADRANGOLARE DI CALCIO PROMOSSO IN FAVORE DEL CENTRO CARDIOLOGICO PEDIATRICO MEDITERRANEO-BAMBINO GESU’ DI TAORMINA

TAORMINA. SERATA DI SPORT E SOLIDARIETA’ CON LA “PARTITA X IL CUORE”, IL QUADRANGOLARE DI CALCIO PROMOSSO IN FAVORE DEL CENTRO CARDIOLOGICO PEDIATRICO MEDITERRANEO-BAMBINO GESU’ DI TAORMINA In evidenza

Una grande festa di sport e solidarietà ha caratterizzato la domenica pomeriggio di tantissime famiglie a Taormina con la prima edizione della “Partita x il cuore”. Il quadrangolare di calcio, organizzato per raccogliere fondi in favore del Centro Cardiologico Pediatrico Mediterraneo Bambino Gesù di Taormina, si è svolto nel campo Bacigalupo della Perla dello Jonio messo a disposizione dal Comune di Taormina. Il mini torneo è stato promosso dalle associazioni di volontariato AGE Associazione Italiana Genitori Presente e Futuro Onlus di Giardini Naxos e Demos di Fiumefreddo, in collaborazione con l’Associazione Bambino Gesù Onlus, l’Avulss di Gaggi e la Comunità parrocchiale della Chiesa SS Maria Annunziata di Gaggi guidata da don Francesco Venuti, e con il patrocinio dei comuni di Taormina, Fiumefreddo, Castelmola e Gaggi e dell’AGE nazionale. A sfidarsi in campo sono state quattro squadre: la prima partita ha visto i medici e infermieri del CCPM contro i carabinieri del Comando della Compagnia di Taormina, nella seconda partita si sono date battaglia la squadra AGE di Giardini Naxos contro la Demos di Fiumefreddo e quindi, nella sfida finale tra le due compagini rimaste in gara, Carabinieri e AGE, a spuntarla è stata l’AGE che ha così vinto il mini torneo. Tutte e tre le gare sono state entusiasmanti e sofferte fino alla fine, con le due squadre finaliste che hanno lottato fino all’ultimo minuto per raggiungere il trionfo. La vera vittoria tuttavia, è stata vedere sugli spalti decine di famiglie con tantissimi ragazzi e bambini tifare insieme per un unico obiettivo, quello di raccogliere fondi in favore del Centro Cardiologico taorminese che in quasi cinque anni dalla sua nascita ha curato migliaia di bambini, siciliani e non, in moltissimi casi strappandoli ad un destino crudele che li ha voluti cardiopatici e sofferenti sin dalla nascita. I proventi raccolti durante il quadrangolare, tra offerte libere e donazioni, saranno destinati all’acquisto di nuove attrezzature per il CCPM consentendo così di curare più agevolmente altri piccoli e a volte piccolissimi cuoricini dei pazienti affetti da patologie cardiache. A testimoniare la solidarietà tra bambini, nel corso dell’iniziativa benefica, è stata anche la partita amichevole tra i piccoli amici della squadra del CCPM junior e la squadra dell’Age junior, che hanno giocato prima del quadrangolare, incoraggiati dalle piccole “ragazze pon pon” che con i loro canti e i loro balli hanno sostenuto a squarciagola prima i calciatori in erba e poi gli adulti. Tutti i bambini hanno indossato le magliette con al centro il disegno realizzato dalla mamma di Dodo, un bimbo curato al Centro Cardiologico taorminese che prima di andare via, insieme ai suoi genitori, ha voluto lasciare un bel ricordo a tutto il personale medico e infermieristico in segno di ringraziamento per le cure ricevute con successo. Il disegno raffigura una piccola lumachina con al centro la scritta “ci mettete il cuore per il nostro cuore”. Al termine della manifestazione che per tutta la durata è stata presentata dal commissario di Polizia dott. Carmelo Cavallaro, si è svolta una grande festa con la premiazione della squadra vittoriosa e la consegna della coppa ai vincitori del quadrangolare, alla presenza del vicesindaco di Gaggi dott. Giuseppe Cundari, che sportivamente si è anche prestato ad arbitrare la prima delle tre prove, del comandante dei Carabinieri Luogotenente Salvatore Vittorio, degli assessori del Comune di Gaggi allo Sport Turismo e Spettacoli Giuseppe Monte e alle Politiche della Famiglia e del lavoro Maria Lucia Ferrara, e di Suor Silvana delle Suore Francescane Missionarie di Maria di Taormina che collaborano attivamente con il CCPM.

000
Letto 3824 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Taormina. I carabinieri arrestano un 26enne in esecuzione di misura cautelare e denunciano due giovani per furto aggravato in concorso

    Ieri i Carabinieri della Compagnia di Taormina hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Messina, nei confronti del 26enne taorminese G.V., già noto alle forze dell’ordine, residente a Giardini Naxos (ME), ritenuto responsabile, in concorso con la propria convivente, del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

    Alcuni giorni fa, a Giardini Naxos, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Taormina avevano controllato l’uomo insieme alla sua convivente. A seguito della perquisizione, la 21enne R.M., convivente del giovane, era stata trovata in possesso di alcune dosi di cocaina ed arrestata, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente mentre l’uomo era stato deferito, in stato di libertà, per il medesimo reato. Poiché, all’esito dell’esame del Reparto Investigazioni Scientifiche dei Carabinieri di Messina la sostanza risultava essere del tipo cocaina con oltre 2 grammi di principio attivo, sufficienti a ricavare circa 18 dosi medie singole, i Carabinieri della Carabinieri di Taormina informavano l’Autorità Giudiziaria che, a seguito della relazione dei militari dell’Arma, emetteva il provvedimento della misura cautelare degli arresti domiciliari a carico dell’uomo.

    Sempre nella giornata di ieri. i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Taormina hanno deferito, in stato di libertà, due soggetti: un 30enne di Francavilla di Sicilia (ME), ed un 24enne siracusano, ritenuti responsabile del reato, di furto aggravato in concorso.

    In particolare, a seguito di una segnalazione da parte di un ristoratore di Giardini Naxos che aveva subito il furto di una cassetta con del danaro, i Carabinieri intervenivano nella zona individuando e bloccando due soggetti trovati in possesso della cassetta contenente il denaro, asportata poco prima dal ristorante. Pertanto la refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario ed i due sono stati condotti in caserma per gli accertamenti e deferiti, in stato di libertà, per il reato di furto aggravato in concorso.

  • TAORMINA. Completata la verifica della contabilità e dei bilanci di Asm degli ultimi 10 anni. Commissario Fiumefreddo: "Ora Taormina potrà puntare ad avere servizi di livello europeo"

    "Si è completata, martedì, la verifica della contabilità e dei bilanci degli ultimi 10 anni - riferisce il commissario di Asm, l'avvocato, Antonio Fiumefreddo -  un lavoro enorme, che si è reso possibile grazie all’impegno straordinario degli esperti incaricati e degli uffici interni preposti al compito. È stato così mantenuto l’impegno assunto al momento della mia nomina, e ciò malgrado l’irrompere dell’emergenza sanitaria che per tre mesi ci ha costretti a rallentare il ritmo. Del traguardo raggiunto ho informato il sindaco, Mario Bolognari ed il presidente del consiglio comunale, Lucia Gaberscek. Ora toccherà al revisore unico il non meno impegnativo compito appunto della revisione. Intanto, nella imminenza del superamento della liquidatela, ho chiesto al Consiglio comunale di votare i contratti di servizio, così da restituire linearità ed efficienza nei servizi resi ai cittadini. Soddisfatto di aver raggiunto un obiettivo che sembrava impossibile, desidero ringraziare pubblicamente  tutti quanti hanno contribuito a questo sforzo: dai lavoratori di Asm ai collaboratori, dai consiglieri comunali tutti all’amministrazione. Quando si lavora per il bene comune è necessario farlo senza dividersi, ed è esattamente quello che è successo a Taormina. Un modello di cui andare orgogliosi".

  • TAORMINA: LA LEGA SBARCA IN CONSIGLIO COMUNALE Antonio D’Aveni aderisce al Carroccio. Plauso di Candiani e Francilia.

    E’ Antonio D’Aveni il primo consigliere comunale della Lega a Taormina. L’adesione di D’Aveni al partito di Matteo Salvini è stata ufficializzata dopo un incontro con il segretario regionale della Lega in Sicilia Stefano Candiani, alla presenza del vicesegretario Fabio Cantarella e del commissario provinciale del Carroccio messinese Matteo Francilia.

    “Essere presenti nel consiglio comunale della capitale del turismo siciliano - sottolineano Candiani e Francilia - è certamente una grande soddisfazione ma è soprattutto uno stimolo a dare una maggiore attenzione a questo territorio con straordinarie potenzialità. Antonio D'Aveni conosce bene i problemi del territorio taorminese e porterà avanti le istanze dei cittadini in consiglio con un lavoro di squadra fatto con i simpatizzanti e militanti della Lega di Taormina e coinvolgendo la cittadinanza tutta”.

    Particolarmente soddisfatto il neo consigliere leghista: “ringrazio il senatore Candiani, Fabio Cantarella e Matteo Francilia per la straordinaria accoglienza. Da oggi inizia un percorso nuovo che si prefigge come obiettivo una ritrovata centralità della nostra città nelle strategie di sviluppo turistico e culturale, un percorso in cui sono certo sarà di fondamentale importanza il confronto e il lavoro con l’assessore regionale ai beni culturali Alberto Samonà” conclude D'Aveni.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI