Scadono oggi, giovedì 9 gennaio, i termini per le aziende interessate a partecipare al Recruiting Day. L’evento - organizzato dalle associazioni albergatori della provincia di Messina (Associazione Albergatori Giardini Naxos, Associazione Albergatori Taormina, Federalberghi Isole Eolie, Federalberghi Messina e Federalberghi Riviera Jonica di Messina), col patrocinio di URAS Federalberghi Sicilia, dell’Ente Bilaterale Regionale Turismo e del Comune di Letojanni - si terrà il 10 gennaio tra le 10 e le 13.30 presso il Palazzo dei Congressi di Letojanni. Anche in questa seconda edizione, l’evento si caratterizza per l’incontro tra la domanda e l’offerta turistico-ricettiva della provincia messinese. Le imprese del settore potranno disporre gratuitamente di un proprio desk. Mentre i candidati potranno presentarsi, avendo trasmesso il proprio cv e sostenere già un primo colloquio.

Pubblicato in Economia e Lavoro

L’Institute of Travel &Tourism, il più importante ente turistico inglese che raccoglie professionisti ed esponenti dell’industria del turismo, ha scelto Giardini Naxos per il suo meeting annuale. Si sono appena conclusi all’Hilton Hotel di Giardini Naxos i lavori che hanno permesso a circa quattrocento operatori turistici britannici, attraverso convegni e visite guidate, di conoscere il patrimonio turistico dell'isola. Questa scelta conferma il grande interesse degli operatori inglesi verso la destinazione Italia ed in particolare verso la Sicilia. La presenza dell’assessore regionale al Turismo, Sandro Pappalardo, ai lavori dell’Itt di Londra è servita a presentare una ricca offerta turistica che coniuga arte, natura, storia ed enogastronomia.

Nei locali dell’Hilton Hotel di Giardini Naxos, per tre giorni (dal 4 al 6 giugno) i vertici e i tour operator britannici si sono confrontati sulle nuove sfida del settore turistico. Major partner della Itt Conference Sicily è stata l’Associazione albergatori Giardini Naxos. «Federalberghi Naxos è da sempre impegnata – sottolinea il presidente Giovanni Russotti - nella promozione del nostro comprensorio, partecipando attivamente alla ideazione, all’organizzazione e ai contenuti dei più importanti eventi attrattivi del turismo internazionale. Quella offerta dall’Institute of Travel &Tourism è una grande opportunità per creare un contatto diretto che assicuri la centralità del nostro territorio nel panorama turistico internazionale. È evidente l’importanza per il pieno raggiungimento dell’obiettivo di un impegno diretto ma anche di un supporto organizzativo e finanziario dell’amministrazione Comunale che non può e non deve essere frenato da lacci burocratici».

Non casuale la scelta di tenere la Itt Conference Sicily a Giardini Naxos, un territorio che è stato tappa irrinunciabile del Grand Tour e dei viaggi di formazione di intellettuali e artisti del nord Europa e del Regno Unito. «Giardini Naxos è un territorio che ha tanto da offrire – spiega il vicepresidente dell’Associazione albergatori, Floriana Ippolito - Federalberghi Giardini Naxos, in quanto major partner dell’evento, ha avuto modo di interloquire con il presidente dell’Institute of Travel &Tourism auspicando la creazione di un ponte con l’Inghilterra per essere al centro delle offerte turistiche dei prossimi anni».

Pubblicato in Attualità

Anche quest’anno, le aziende del territorio messinese hanno preso parte a “Mirabilia - European Network of Unesco Sites”, il progetto di rete delle Camere di commercio di Messina, Matera (ente capofila), Bari, Genova, Chieti, La Spezia, Lecce, Perugia, Riviere di Liguria, Siena, Taranto e Udine, giunto alla V edizione.

Nel corso dell’evento, svoltosi a Udine, gli imprenditori del settore turistico hanno incontrato, con la formula del B2B, 50 buyers provenienti dai Paesi dell’Unione europea, degli Usa, del Giappone e della Cina. «“Mirabilia” è un evento sul quale la Camera di commercio di Messina ha voluto scommettere sin dall’inizio – afferma il commissario dell’Ente camerale, Daniele Borzì - un evento di portata internazionale e di straordinaria importanza, che lo scorso anno abbiamo ospitato alle Isole Eolie. Una meta che alcuni buyers hanno scelto anche quest’anno per il proprio post-tour insieme a Taormina. Il che conferma l’attenzione che i turisti rivolgono al territorio messinese».

E sono stati ottimi i feedback del post-tour “Mirabilia”. Alle Eolie, un programma ricco di incontri con gli operatori turistici e di momenti intensi e significativi – organizzato da Federalberghi Isole Eolie - ha consentito alla delegazione straniera di ammirare e di apprezzare il maggior arcipelago siciliano, inserito sin dal 2000, quale sito naturalistico, nella World Heritage List dell’Unesco.

Nei due giorni a disposizione, gli operatori hanno avuto modo di visitare il museo archeologico eoliano intitolato a “Luigi Bernabò Brea” dove, accompagnati dalla guida Svetlana Roussak e da Tatiana Manfredi (TTG), sono stati accolti dalla direttrice, Maria Amalia Mastelloni. Non è mancata la cucina tipica, la visita alle terme di San Calogero e, infine, una scalata al cratere di Vulcano. L’ultima giornata è stata dedicata alla Perla dello Jonio, grazie all’organizzazione curata da “Federalberghi Taormina” e, in particolare, dal suo presidente, Italo Mennella.

«Siamo soddisfatti dei feedback positivi pervenutici dai tour operator – dichiara Christian Del Bono, presidente di Federalberghi Eolie e Isole minori Sicilia - questo conferma che le sinergie tra gli operatori locali posso offrire ottimi risultati e che il nostro prodotto turistico risulta di grande interesse presso i mercati turistici interpellati per l’occasione. Ringraziamo la Camera di commercio, che sin dall’inizio ha aderito e creduto nella “Borsa internazionale del turismo culturale”, dimostrando nell’occasione lungimiranza e caparbietà anche in tempi impegnativi per gli Enti camerali. Continueremo a seguire questo progetto, ormai dal respiro sempre più internazionale, convinti che abbia ancora considerevoli margini di crescita e che possa portare ritorni significativi per i territori del network “Mirabilia”».

Il percorso progettuale, già avviato con la realizzazione della Borsa internazionale a Lerici nel 2012, a Matera nel 2013, a Perugia nel 2014 e a Lipari nel 2015 intende promuovere un’offerta turistica integrata dei siti Unesco, per poi proporli a un pubblico internazionale sempre più attento ed esigente a un turismo culturale di grande qualità.

Pubblicato in Attualità

Sabato 5 marzo, Il tour siciliano - organizzato dal C.I.F.A., la Confederazione Italiana delle Federazioni Autonome, insieme ad EAP Fedarcom Regione Sicilia – fa tappa a Taormina. Qui, il programma, curato dalle cinque associazioni albergatori della provincia aderenti a Federalberghi, prevede un primo incontro istituzionale, alla presenza dei sindaci del comprensorio, alle 11.00 presso il Palazzo Duchi di Santo Stefano.

Nel pomeriggio, alle 15.30 presso l’hotel Excelsior, gli operatori turistici interessati a migliorare il proprio skill nell’approccio al mercato cinese, potranno partecipare ad una vera e propria sessione formativa. I presidenti delle associazioni albergatori aderenti a Federalberghi – Giovanni Russotti (Giardini Naxos), Italo Mennella Traina (Taormina), Christian Del Bono (Isole Eolie), Pierpaolo Biondi (Letojanni e Val D’Agrò) e Giuseppe Minniti Traina (Messina) – non nascondono la propria soddisfazione per quella che rappresenta la prima iniziativa comune avviata a seguito della sottoscrizione, in febbraio, di un importante accordo di collaborazione che punta ad incrementare le sinergie nell’ambito di quello che rappresenta il comprensorio con la maggiore capacità turistico-ricettiva della Sicilia. “I nuovi trend dei turisti cinesi confermano che le nostre destinazioni turistiche possono ritagliarsi un’importante nicchia di mercato.” Le associazioni degli albergatori ne sono convinti, alla luce delle nuove tendenze che stanno interessando il mercato cinese. “Tra quelle che sembrano costituire un matching interessante con le nostre destinazioni turistiche, ribadiscono, vi è sicuramente quella che vede i turisti cinesi viaggiare sempre di più in modo autonomo, con una crescita esponenziale del turismo individuale”. Tale fenomeno è stato recentemente incentivato anche dalle facilitazioni per l’ottenimento del visto, a seguito dell’accordo con il Ministero della Pubblica Sicurezza della Repubblica Popolare Cinese che ha consentito di realizzare una piattaforma di prenotazione del visto online. Altro trend di sicuro interesse per le destinazioni turistiche siciliane e del comprensorio in particolare - ricco di storia e cultura, tipicità ed emergenze naturalistiche - la propensione del turista cinese verso la conoscenza degli usi e dei costumi locali, oltre che la ricerca di attività ricreative inusuali quali: passeggiate a cavallo, nella natura, attività sportive, degustazioni nelle cantine e corsi di cucina, con una particolare curiosità a sperimentare la cucina locale. “Infine - concludono i cinque presidenti – un’altra opportunità di sicuro interesse per le nostre destinazioni turistiche è rappresentata dalla richiesta per matrimoni all’estero per i quali, soprattutto le fasce benestanti, viste le tradizioni cinesi, sono disposte ad impegnare anche ingenti somme di danaro”.

Pubblicato in Attualità

C’è tempo fino a domani per partecipare al concorso di idee per la creazione dell’immagine coordinata della destinazione turistica integrata della provincia di Messina. Si tratta della prima iniziativa lanciata dalle cinque associazioni della provincia aderenti a URAS Federalberghi Sicilia: Taormina, Messina, Giardini-Naxos, Isole Eolie, Letojanni & Val d’Agro. L’iniziativa, finanziata grazie alla collaborazione con Eap Fedarcom regione Sicilia, si inserisce nell’ambito del progetto ideato in partenariato col fondo Fonarcom in occasione del programma di ospitalità avviato dalla CPAFFC (Chinese People’s Association for Friendship with Foreign countries), assieme alla Regione Sicilia, ai Comuni di Taormina, Giardini-Naxos, Letojanni e Castelmola.

Gli interessati a partecipare dovranno far pervenire a mezzo email entro il 25 febbraio 2016 alle ore 19.00 i loro elaborati nelle modalità specificate nell’avviso pubblico scaricabile attraverso il link: http://bit.ly/1QXu7lv

Pubblicato in Attualità

Le cinque associazioni albergatori della provincia di Messina, aderenti a Federalberghi, siglano uno storico accordo di collaborazione, dando vita ad un Comitato di Coordinamento. L’obiettivo è quello di coordinarsi in modo sistematico sulle principali attività attorno alle quali verte la vita associativa: marketing del territorio, rapporti sindacali e contratto di lavoro, formazione, demanio, tariffe servizio rifiuti e idrico, tasse e tributi e collegamenti marittimi e terrestri. Quella di Messina – sia per estensione del territorio sia per valenza turistica - è l’unica provincia in Italia a poter contare su ben cinque associazioni territoriali aderenti a Federalberghi: Giardini Naxos, Isole Eolie, Letojanni & Val D’Agro, Messina e Taormina. Da qui l’esigenza di creare un Comitato di Coordinamento permanente che consenta di sfruttare al meglio e in modo strutturato, tutte le opportunità che dovessero emergere per gli associati delle associazioni aderenti. Una sorta di integrazione orizzontale su quelle tematiche e metodologie che dovessero risultare replicabili o sinergiche nell’ambito dei territori coinvolti. “Negli ultimi anni abbiamo coltivato una buona sintonia di vedute, collaborando in modo saltuario su alcuni aspetti della vita associativa. Adesso lo faremo con un approccio regolare ed organizzato, dichiarano soddisfatti i cinque presidenti che rappresentano la fetta più importante del ricettivo nella Sicilia orientale: Giovanni Russotti per Giardini Naxos, Christian Del Bono per le Isole Eolie, Pierpaolo Biondi per Letojanni e Forza D’Agrò, Giuseppe Minniti Traina per Messina e Italo Mennella per Taormina. Quest’accordo, concludono, ci consentirà, inoltre, di essere ancora più propositivi ed utili ai nostri colleghi in sede regionale, nell’ambito di URAS Federalberghi Sicilia, oltre che nelle interlocuzioni con Federalberghi in sede nazionale.”

Pubblicato in Attualità

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI