27.8 C
Messina
domenica, Luglio 14, 2024

Messina, la Polizia metropolitana soccorre un falco ferito nei pressi di via Don Blasco

Gli agenti della sezione faunistico-venatoria della Polizia...

L’associazione Youngs Fahrenheit 68 in piazza per promuovere solidarietà e lotta allo spreco.

L’associazione Youngs Fahrenehit 68 scende in piazza per promuovere...

LETOJANNI. AL VIA STERILIZZAZIONE GATTI RANDAGI

AttualitàLETOJANNI. AL VIA STERILIZZAZIONE GATTI RANDAGI

Si è concretizzata la campagna di sterilizzazione dei gatti randagi presenti sul territorio, promossa dall’Amministrazione comunale letojannese, guidata dal sindaco Alessandro Costa. Nelle settimane scorse è stata infatti avviata l’azione di intervento sulle gatte femmine appartenenti alle varie colonie esistenti in diverse zone del paese e dichiarate attraverso un preliminare censimento dei felini debitamente schedati, compiuto nei mesi scorsi. In questa prima fase la Giunta municipale ha stanziato 1200 euro dei 2000 inseriti dal Consiglio comunale che, approvando il bilancio di previsione 2018 lo scorso 6 aprile, aveva formulato un emendamento prevedendo le risorse nel capitolo del randagismo. E così dopo l’assegnazione dei fondi e  l’individuazione di un medico veterinario che ha proposto l’offerta più vantaggiosa per l’Ente, è iniziata la fase operativa con gli interventi di sterilizzazione delle gatte randagie. Fino ad ora ne sono state sterilizzate una decina, due ogni settimana, che vengono condotte dalle volontarie che le accudiscono presso l’ambulatorio veterinario dove vengono operate e vi trascorrono la degenza prima di essere rimesse in libertà nei luoghi in cui solitamente vivono. L’Amministrazione letojannese, si è dimostrata sensibile verso la problematica, ritenendo necessariomettere in pratica la sterilizzazione dei gatti, al fine di arginare il fenomeno del randagismo e garantire migliori condizioni di carattere igienico-sanitario.L’iter per l’attuazione dell’azione di sterilizzazione è stato seguito dall’assessore alla Polizia municipale, Carmelo Lombardo, il quale ribadisce che “si tratta di un’azione utile e necessaria per tutelare i numerosi gatti randagi ed anche per riscontrare le esigenze dei cittadini in fatto di igiene e decoro dell’ambiente, che in più occasioni hanno denunciato situazioni di invivibilità soprattutto nelle zone periferiche”. 

 

Ti potrebbe interessare anche..

Altri Tag:

Articolo più letti