27 C
Messina
martedì, Luglio 23, 2024

“Pane per… ME” un progetto di solidarietà

Si è svolta questa mattina nella sala...

Messina, la Polizia metropolitana soccorre un falco ferito nei pressi di via Don Blasco

Gli agenti della sezione faunistico-venatoria della Polizia...

Taormina. Al via dal 18 febbraio il “Porta a Porta”. Firmata l’ordinanza

AttualitàTaormina. Al via dal 18 febbraio il “Porta a Porta”. Firmata l’ordinanza

Il primo cittadino Mario Bolognari ha firmato questa mattina l’ordinanza con la quale da il via alla nuova gestione del ciclo integrato dei rifiuti avviando il “Porta a Porta” per le utenze domestiche e non domestiche.

“La corretta gestione ambientale dei rifiuti e il recupero di materiali finalizzato al riciclaggio, ha affermato il primo cittadino Mario Bolognari,costituiscono un prioritario obiettivo dell’Amministrazione comunale di Taormina, anche in virtù degli obblighi di legge previsti sul raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata. Il nostro obiettivo, ha proseguito, è quello di migliorare in termini di efficienza e di recupero la gestione dei rifiuti urbani ed assimilati, e la tutela del decoro dell’igiene ambientale.”

Per raggiungere questi obiettivi l’Amministrazione Comunale amplierà su tutto il territorio comunale,  dal 18 febbraio, la modalità del conferimento dei rifiuti urbani ed assimilati in regime di raccolta differenziata, attivando altresì il sistema di raccolta “porta a porta”.

Con decorrenza dal 18 febbraio dunque, tutte le utenze domestiche (privati cittadini) e non domestiche (attività commerciali, artigianali, studi professionali, uffici pubblici, istituti scolastici, ecc…) dovranno  conferire i rifiuti solidi urbani e assimilati al regime pubblico di raccolta, mediante il servizio di raccolta e/o smaltimento col sistema “PORTA A PORTA”.

Ecco il calendario:

FRAZIONE ORGANICA- UMIDO :

1 rifiuti devono essere esposti davanti alla propria abitazione, posti all’interno del bidoncino utilizzando gli appositi sacchi compostabili chiusi accuratamente, la sera prima del giorno previsto per la raccolta dalle ore 20,00 e non oltre le ore 04,00 nel periodo invernale e dalle ore 22,00 e non oltre le ore 04,00 nel periodo estivo.

Giorni di raccolta:

Utenze domestiche: LUNEDÌ – GIOVEDÌ – SABATO

Utenze non domestiche: Tutti i giorni

CARTA E CARTONE

I rifiuti devono essere esposti davanti alla propria abitazione, posti all’interno di un sacchetto di carta, riducendo il cartone, la sera prima del giorno previsto per la raccolta a partire dalle ore 20,00 e non oltre le ore 04,00 nel periodo invernale, dalle ore 22,00 e non oltre le ore 04,00 nel periodo estivo.

Giorni di raccolta:

Utenze domestiche: MARTEDÌ

Utenze non domestiche:  MARTEDÌ – GIOVEDÌ – SABATO

PLASTICA e LATTINE:

I rifiuti devono essere esposti davanti alla propria abitazione, posti all’interno del sacchetto trasparente, chiusi accuratamente, la sera prima del giorno previsto per la raccolta a partire dalle ore 20,00 e non oltre le ore 04,00 nel periodo invernale, dalle ore 22,00 e non oltre le ore 04,00 nel periodo estivo.

Giorni di raccolta:

Utenze domestiche: VENERDÌ

Utenze non domestiche : LUNEDÌ – VENERDÌ

VETRO:

Utenze domestiche: PUNTI DI RACCOLTA (CAMPANE)

Utenze non domestiche: tutti i giorni, inserito nell’apposito cassonetto a partire dalle ore 20,00 e non oltre le ore 04,00 nel periodo invernale, dalle ore 22,00 e non oltre le ore 04,00 nel periodo estivo.

RIFIUTO SECCO NON RICICLABILE – INDIFFERENZIABILE

I rifiuti devono essere esposti davanti alla propria abitazione, posti all’interno dei sacchetti trasparenti, che rendano visibile il contenuto, chiusi accuratamente, la sera prima del giorno previsto per la raccolta a partire dalle ore 20,00 e non oltre le ore 04,00 nel periodo invernale, dalle ore 22,00 e non oltre le ore 04,00 nel periodo estivo.

Giorni di raccolta:

Utenze domestiche MERCOLEDÌ

Utenze non domestiche: MERCOLEDÌ – DOMENICA

MATERIALI INGOMBRANTI – RAEE e SFALCI DI POTATURA

La raccolta di elettrodomestici, materassi, sfalci di potatura, rifiuti ingombranti, mobili e legno, RAEE avverrà previa prenotazione concordata col gestore del servizio al numero telefonico n° 0942/36043 oppure lo si può conferire nelle aree che saranno designate dall’Amministrazione, nei giorni dal Lunedì al Sabato dalle ore 7:00 alle ore 12:00.

PANNOLINI E PANNOLONI:

Per esigenze di ritiri supplementari di rifiuti, quali pannolini e pannoloni, presentare formale richiesta, presso gli uffici Ecologia e Ambiente del Comune.

 

PILE ESAUSTE

Le pile esauste devono essere conferite negli appositi contenitori installati lungo il territorio comunale.

FARMACI SCADUTI

I farmaci scaduti devono essere conferiti negli appositi contenitori posizionati presso le farmacie.

L’ordinanza dispone che il conferimento dei rifiuti debba avvenire di norma su area pubblica, esponendo i contenitori solo negli orari consentiti e in maniera ordinata, nelle immediate vicinanze del singolo numero civico, posizionandoli sul limite tra la proprietà pubblica e quella privata (marciapiede, soglia, ecc.) in luogo accessibile ai mezzi di raccolta.  Una volta svuotati, i contenitori devono essere ritirati a cura degli utenti entro e non oltre le ore 11,00 del giorno della raccolta. Tutti i contenitori in dotazione degli utenti devono essere tenuti ed esposti in condizioni di normale cura e pulizia. I cittadini devono consegnare esclusivamente la frazione di rifiuti la cui raccolta è prevista in quella specifica giornata sulla base del calendario consegnato, conferendola nell’apposito contenitore e/o sacchetto e saranno ritirati dalla ditta affidataria del servizio solo i rifiuti conformi alla tipologia di raccolta prevista per la giornata.

ACCESSIBILITÀ DEI SITI DI CONFERIMENTO: 

Nel caso di utenze ubicate in edifici condominiali, sarà cura dell’Amministratore del condominio autorizzare e concordare con il gestore del servizio l’eventuale accessibilità dei mezzi di raccolta all’interno delle aree condominiali in cui sono posizionati i contenitori.

Ciascun Condominio dovrà regolamentare, con specifiche disposizioni interne, il posizionamento da parte dei condomini dei contenitori di raccolta e risponderà di eventuali danneggiamenti o sottrazioni dei contenitori, fatti salvi i casi di oggettiva e comprovabile assenza di responsabilità dirette o di forza maggiore.

Nel caso in cui l’accessibilità ai mezzi di servizio non venga autorizzata dal condominio o il gestore del servizio non ritenga l’area destinata all’esposizione dei cestelli agevolmente accessibile ai mezzi di raccolta, l’amministratore del condominio dovrà reperire apposita area, anche pubblica, in cui gli utenti condominiali dovranno posizionare i cestelli con rifiuti nei giorni e negli orari stabiliti nel calendario. Immediatamente dopo lo svuotamento, i contenitori dovranno essere ricollocati all’interno del condominio a cura del condominio interessato.

I condomini a propria scelta potranno anche conferire, presso le aree individuate dal Comune, nelle aree che saranno designate dall’Amministrazione, nei giorni dal Lunedì al Sabato dalle ore 7:00 alle ore 12:00.

 Resta il divieto assoluto di:

  1.  esporre rifiuti nei giorni e in orari diversi da quelli stabiliti dalla presente ordinanza;
  2.  l’uso di sacchetti neri;
  3.  abbandonare o depositare sul territorio comunale, nel suolo o sul suolo, qualsiasi rifiuto non pericoloso, anche racchiuso in sacchetti o in recipienti;
  4.  abbandonare o depositare sul territorio comunale, nel suolo o sul suolo, rifiuti pericolosi;
  5.  immettere rifiuti di qualsiasi genere, allo stato solido o liquido, nelle acque superficiali e sotterrane;
  6.  immettere nel normale circuito di raccolta dei rifiuti urbani imballaggi terziari di qualsiasi natura, rifiuti speciali e pericolosi e/o non assimilati agli urbani;
  7.  introdurre nei contenitori materiale ardente, tagliente e pericoloso;
  8.  non provvedere al ritiro dei contenitori già svuotati oltre l’orario indicato dall’ordinanza;
  9.  abbandonare i bidoni e i contenitori sul suolo pubblico.

I rifiuti  che non saranno correttamente conferiti non saranno raccolti dal Gestore del Servizio e sugli stessi sarà applicato un avviso di non conformità.

All’utenza a cui è stato contestato l’errato conferimento (sia essa domestica singola, non domestica o condominiale nella persona dell’Amministratore di Condominio o del legale rappresentante), spetterà in ogni caso provvedere al ritiro dei rifiuti stessi, procedendo ad una corretta differenziazione prima di smaltirli nuovamente attraverso le giuste modalità

Ti potrebbe interessare anche..

Altri Tag:

Articolo più letti