27.8 C
Messina
sabato, Luglio 13, 2024

Messina, la Polizia metropolitana soccorre un falco ferito nei pressi di via Don Blasco

Gli agenti della sezione faunistico-venatoria della Polizia...

L’associazione Youngs Fahrenheit 68 in piazza per promuovere solidarietà e lotta allo spreco.

L’associazione Youngs Fahrenehit 68 scende in piazza per promuovere...

Ex lavoratori Ato Me 4 senza stipendio. La Fit Cisl presenta un esposto-denuncia in Procura

AttualitàEx lavoratori Ato Me 4 senza stipendio. La Fit Cisl presenta un esposto-denuncia in Procura

Finisce in Tribunale il caso delle spettanze non pagate agli ex lavoratori dell’Ato Messina. La Fit Cisl Messina, attraverso il segretario provinciale Letterio D’Amico, ha presentato un esposto alla Procura evidenziando come «molti lavoratori ex dipendenti della ATO ME 4 che sino al 31 marzo 2021 aveva in gestione il servizio di igiene ambientale per numerosi comuni della zona jonica della provincia di messinese, come Giardini Naxos, Letojanni, Mandanici, S. Alessio Siculo, non abbiano ancora ricevuto i compensi previsti».

«Messa in liquidazione l’Ato Me 4 – ricorda D’Amico – il 1 aprile 2021 i lavoratori sono stati trasferiti alla SRR di Messina ma la gestione commissariale non ha corrisposto la retribuzione relativa al mese di marzo 2021 nonché le altre spettanze di fine rapporto di lavoro tra cui la 13° mensilità, l’indennità sostitutiva di ferie e permessi ed il relativo Trattamento di fine rapporto».

Più volte la Fit Cisl di Messina ha chiesto ai commissari liquidatori il pagamento delle spettanze ma è stata ottenuta solo una risposta informale che «non si poteva procedere al pagamento delle spettanze degli ex lavoratori dipendenti in quanto l’uscente Commissario Straordinario Ing. Nicola Russo, alla scadenza del suo mandato in data 31/03/2021, non avrebbe consegnato la cassa dell’Ente».

Adesso la Fit Cisl, con l’esposto-denuncia presentato oggi, chiede alla Procura di verificare quali siano le cause ostative per procedere al pagamento delle spettanze agli ex dipendenti.

 

Ti potrebbe interessare anche..

Altri Tag:

Articolo più letti