27.2 C
Messina
lunedì, Luglio 22, 2024

“Pane per… ME” un progetto di solidarietà

Si è svolta questa mattina nella sala...

Messina, la Polizia metropolitana soccorre un falco ferito nei pressi di via Don Blasco

Gli agenti della sezione faunistico-venatoria della Polizia...

GIARDINI NAXOS. AMMINISTRAZIONE E LEGAMBIENTE INSIEME PER LA FESTA DELL’ALBERO

AttualitàGIARDINI NAXOS. AMMINISTRAZIONE E LEGAMBIENTE INSIEME PER LA FESTA DELL’ALBERO

Anche quest’anno il Comune di Giardini Naxos ha organizzato la Festa dell’albero insieme con le scuole dell’Istituto comprensivo.

Accanto al sindaco e agli studenti c’era anche Legambiente è presente a Giardini Naxos ormai da un trentennio: prima col Circolo locale e ora con quello comprensoriale che include anche Taormina e i comuni dell’Alcantara.

Il Comune di Giardini Naxos da anni lodevolmente celebra la Festa dell’ albero mettendo a dimora (come prevede la Legge n. 113/1992) un albero ogni nuovo nato registrato all’anagrafe comunale nel corso dell’anno precedente: quest’anno ha piantato un centinaio di Tuie e Pini domestici (una trentina in più dei nuovi nati).

Legambiente ha partecipato con vera gioia a questa importante cerimonia che si è svolta nella Villa Olimpiadi Roma 1960, antistante la statua della Nike.

 E’ stato particolarmente significativo per il Circolo di Legambiente poter parlare di tutela del verde ai bambini in un’area così bella, panoramica ma anche simbolica per l’identità di Giardini Naxos, poiché ricorda con la “La Porta di Naxos”, che vi è stata posta in occasione del gemellaggio tra Giardini Naxos e le città di Calcide Eubea e Naxos, i fondatori greci della prima colonia in Sicilia.

Un area che è oggetto della lotta del Circolo di Legambiente Taormina/Alcantara a difesa del verde e del paesaggio perché è ancora a rischio di cementificazione: se fosse approvato il progetto definitivo di porto/centro commerciale a Naxos della Tecnis SPA sarebbe trasformata in parcheggio.

“ Abbiamo dunque festeggiato ieri, afferma il locale circolo di Legambiente, anche lo scampato, per ora e speriamo per sempre, pericolo della sua distruzione ricordando che la nostra zona, luogo di straordinaria bellezza ma oggetto anche di tanti voraci appetiti speculativi, ha una eccezionale tradizione di tutela del verde.

Ti potrebbe interessare anche..

Altri Tag:

Articolo più letti