27.2 C
Messina
lunedì, Luglio 22, 2024

“Pane per… ME” un progetto di solidarietà

Si è svolta questa mattina nella sala...

Messina, la Polizia metropolitana soccorre un falco ferito nei pressi di via Don Blasco

Gli agenti della sezione faunistico-venatoria della Polizia...

Il concerto di Natale dell’Orchestra Mandolinistica “Gioviale” ha incantato il pubblico di Taormina

Senza categoriaIl concerto di Natale dell’Orchestra Mandolinistica “Gioviale” ha incantato il pubblico di Taormina
Foto dell'ufficio stampa dell'Orchestra

Ieri è stato un pomeriggio da inserire negli annali personali. Prima, mi sono beneficamente dopata con il reading di Angelo Campolo, tenutosi alla “Casa del Cinema” di Taormina e dopo una breve corsetta, per raggiungere il Duomo abbigliato a festa e in abiti meno severi di quelli medievali, sono giunta giusto in tempo per assistere al concerto di Natale dell’Orchestra Mandolinistica “Gioviale”. Insomma, una domenica 29 dicembre ritemprante e catartica sotto vari aspetti. La Cattedrale era piena di gente, moltissimi i turisti e le persone giunte dal circondario. C’era attesa perché quest’Orchestra, nata da pochi anni, ha già raccolto numerosissimi consensi. Di solito, il Duomo – un edificio con base normanna ma dallo sviluppato impianto chiaramontano con perfezionamenti barocchi – è freddo. Ieri sera, invece, si stava bene, forse perché la gente era tanta o magari eravamo talmente presi dall’orchestrazione e dall’eccellente esecuzione, da non percepire il calo della temperatura.

La professoressa Vecchio ha presentato impeccabilmente la serata, ponendo l’accento sul dono fatto dall’Orchestra Mandolinistica “Gioviale” a tutta la Città di Taormina e “agli amanti della musica mandolinistica”.

Tra i più vivi ringraziamenti, quelli agli enti e alle istituzioni unitamente agli sponsor che hanno permesso la realizzazione del prestigioso evento. Il Concerto ha ricevuto il patrocinio del Comune di Taormina e l’ospitalità dall’Arcipretura di Taormina. Le sponsorizzazioni sono giunte da: “Bar Capriccio”, “Wunderbar”, “Licchio’s Bar”, “Pasticceria D’Amore”, “L’Agorà-Galleria d’Arte”, “A Putìa da Paola”, “Dolce Vita Taormina” e “Taoramik Art”.

 

I brani d’apertura sono stati affidati all’Orchestra degli Allievi, fiore all’occhiello della formazione mandolinistica.

Il Maestro Alessandro Russo ha infatti tenuto a precisare che «composta da mandolini e chitarre, l’orchestra di queste giovani promesse della musica è formata da allievi d’età compresa tra i 7 e i 14 anni, con un organico di circa venti elementi, sempre in continua crescita. La preparazione degli allievi è affidata a me, insegnante di mandolino; al Maestro Domenico Galì e al Maestro Davide D’amore insegnanti di chitarra; e a Simone Cacciatore, insegnante di solfeggio e teoria musicale».

I due brani eseguiti dagli Allievi sono stati: la “Suite di Natale” e “La vita è Bella” di Nicola Piovani, mentre i nomi dei componenti erano: Rosa Torrisi; Dario Panebianco; Joyce Lo Giudice; Jonathan Lo Giudice; Sara Jakomin; Livio Auteri; Elena Cardone; Giulia Pafumi; Samuele Orlando; Diego Garufi; Alice Russo; Elisa Fresta; Laura Fresta; Milosz Batkowski; Alessio Sciglio; Mario Andreanò; Diego Cacopardo.

La preparazione di questi giovani concertisti ha emozionato tutti e la serata si è svolta in un crescendo di entusiasmo e applausi con grande soddisfazione del Maestro Alessandro Russo, il quale è il motore di questa orchestra e fautore di vari arrangiamenti. Sempre il Maestro Russo, in un’altra dichiarazione:

«L’Orchestra Mandolinistica “Gioviale” di Taormina è una formazione orchestrale composta da mandolini, mandole, mandoloncello, chitarre e contrabbasso. L’eredità degli strumenti a plettro, rappresentata a Taormina e in Sicilia, ha una storia bicentenaria che risale a quando gli artigiani si riunivano nel dopolavoro per suonare insieme. Tra le prime scuole Mandolinistiche, vi è quella di Giovanni Gioviale, il più grande mandolinista mai esistito a cui è dedicato il nome della nostra Orchestra».

Quest’orchestra è cresciuta molto. Ieri ho assistito a un concerto in cui ogni singola parte era in armonia con il tutto. Non si poteva far altro che lasciarsi trascinare dalla musica e il fatto che l’acustica della chiesa rinviasse magnifici suoni, faceva pensare a quanto essa parli il linguaggio di Dio e sia preghiera e ringraziamento dell’uomo nei confronti del divino.

La direzione, eccellente e precisa, è stata affidata al Maestro Leonardo D’Agostino. I componenti seniores dell’orchestra invece erano: Mandolino solista: M° Alessandro Russo; Mandoloncello solista: Simone Cacciatore; Chitarre soliste: M° Davide D’Amore e M° Domenico Galì; Mandolini primi: Aldo Filistad, Debora Privitera; Mandolini secondi: Agnese Cacopardo, Rosa Torrisi, Debora Intilisano, Gaetano Famà; Chitarre: Mario Rapisarda, Giulia Pafumi ed Enzo Arrigo (al suo debutto); Contrabbasso: Melissa Petitto; Percussioni: Emanuele Sterrantino.

Ospite d’onore il Tenore Angelo Filistad, che ha ammaliato tutti con una superba interpretazione di canti e arie, tra le più famose.

Qui di seguito, i brani eseguiti con gli arrangiamenti:

 1) Eine Kleine Nachtmusik Allegro – WOLFGANG AMADEUS MOZART;

 2) Magic Words –  WILLIAMS/SHORE. SUITE DI COLONNE SONORE DA “IL SIGNORE DEGLI ANELLI E “HARRY POTTER” ARRANGIATA DAL MAESTRO ALESSANDRO RUSSO;

3) PERFORMANCE DEL TENORE ANGELO FILISTAD CON IL BRANO O Holy night –  ADOLPHE AMDAM

4) I Pirati dei Caraibi – DI HANS ZIMMER. SUITE DI BRANI DAL FILM “I PIRATI DEI CARAIBI”

5) Serate primaverili –  DI GIOVANNI GIOVIALE, OMAGGIO AL MAESTRO MANDOLINISTA, CHE HA COMPOSTO QUESTO ELEGANTISSIMO VALZER

6) SECONDA PERFORMANCE DEL TENORE ANGELO FILISTAD CON Nessun dorma –  DI PUCCINI

7) Orfeo OUVERTURE, DI OFFENBACH. CAPOLAVORO DELLA MUSICA CLASSICA E DI GRANDE VIRTUOSIMO ORCHESTRALE

8) Christmas Rapsody – ARRANGIATO DAL MAESTRO ALESSANDRO RUSSO.

Per il richiestissimo bis invece sono stati eseguiti il sensuale Libertango di Piazzolla e il trascinante Palladio di Jenkins.

Un concerto, quello di Natale, dell’Orchestra Mandolinistica “Gioviale” sposatosi perfettamente con l’atmosfera della Città e di questa speciale Festa.

Ti potrebbe interessare anche..

Altri Tag:

Articolo più letti