26.3 C
Messina
domenica, Luglio 21, 2024

“Pane per… ME” un progetto di solidarietà

Si è svolta questa mattina nella sala...

Messina, la Polizia metropolitana soccorre un falco ferito nei pressi di via Don Blasco

Gli agenti della sezione faunistico-venatoria della Polizia...

TAORMINA. NOTTE BRAVA PER 5 GIOVANI. SOTTO L’EFFETTO DI ALCOL E DROGA PROVOCANO INCIDENTE

CronacaTAORMINA. NOTTE BRAVA PER 5 GIOVANI. SOTTO L’EFFETTO DI ALCOL E DROGA PROVOCANO INCIDENTE

Notte brava per cinque giovani di Catania rimasti coinvolti in un incidente all’alba di domenica mattina dopo aver lasciato il Pronto Soccorso dell’Ospedale San Vincenzo.

I cinque giovani, tra i 17 e i 20, tutti dell’hinterland catanese, avevano trascorso la serata a Fiumefreddo quando uno di loro aveva avvertito un malore ed era stato trasportato in coma etilico all’ ospedale di Taormina.

Dopo le cure dei sanitari il giovane era stato dimesso quando ormai erano le 7.30 di domenica mattina.

A quel punto aveva chiamato un amico affinché andasse a prenderlo, dal momento che non era in condizioni di guidare. Neanche il tempo per i cinque amici di lasciare l’ospedale che si trovavano coinvolti in un incidente.

 La Fiat punto guidata dal diciottenne accorso in aiuto si è scontrata con una Lancia Y che proveniva dal senso di marcia opposto.

A bordo della Lancia Y due donne che nulla hanno potuto fare per evitare lo scontro frontale con la Fiat punto che aveva imboccato la curva contromano.

Sul posto è subito giunta la Polizia locale di Taormina a cui è toccato il compito di ricostruire la dinamica dei fatti.

 I giovani sono stati nuovamente trasportati al Pronto soccorso, così come le due donne a bordo della Lancia Y che hanno riportato qualche contusione.

Dagli accertamenti della Polizia locale è emerso che la Fiat Punto era stata noleggiata a Giarre. La titolare dell’autonoleggio è stata prontamente convocata e multata perché  non aveva provveduto a cambiare la destinazione d’uso della vettura. Per lei  422 euro di multa con fermo amministrativo del mezzo che il Prefetto di Messina infliggerà per un periodo che va dai 2 agli 8 mesi.

Il giovane alla guida del mezzo è invece risultato positivo alcol test e alla cannabis. La Polizia locale coordinata dal vice comandante Daniele Lo Presti ha dunque provveduto al ritiro della patente,  alla denuncia per guida sotto effetti di sostanze stupefacenti e ad elevare una multa di 368 euro.

 

Ti potrebbe interessare anche..

Altri Tag:

Articolo più letti